Neet: in aumento i giovani che non studiano e non lavorano

Pubblicato: 14 novembre 2011 in News

8/11/2011 – [RCA News] – Aumentano in Italia i cosiddetti “Neet” (dall’acronimo inglese “Not in education, employment or training”), cioè i giovani che, tra i 15 e i 29 anni, non sono né occupati né impegnati in corsi di studio o formazione. Nel 2010 sono arrivati a quota 2,2 milioni, circa il 23,4%. Lo rileva Banca d’Italia nel rapporto ‘Economie regionali’, elaborato sulla base dei dati Istat 2010. Il fenomeno è in crescita dal 2008 nel centro e nord-italia, mentre al sud la presenza dei Neet è sempre stata pronunciata: dei 2,2 milioni di neet ben 1,2, ovvero oltre la metà (54,5%), si trova nelle regioni del meridione. Non mancano, come di consueto, le differenze tra componente maschile e femminile nel sondaggio: le donne infatti ricoprono il 26,4% dei Neet, contro il 20,5% degli uomini. Alla crescita della disoccupazione, testimoniata dall’aumento di chi tra i neet è in cerca di un posto (dal 30,8% del 2008 al 33,8% del 2010) si uniscono dunque anche fenomeni di scoraggiamento, che portano i ragazzi fuori da ogni circuito occupazionale e formativo. La grande maggioranza dei neet vive a casa con i genitori. [RCA News]

(http://www.radiocittaperta.it/)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...